ISLAM MAROCCO LIBERI L’ITALIANA FATIMA IMPRIGIONATA E CONDANNA A TRE ANNI E MEZZO

ISLAM MAROCCO LIBERI L’ITALIANA FATIMA IMPRIGIONATA E CONDANNA A TRE ANNI E MEZZO

L’Italia, e tutta l’Europa, si attivino per ottenere l’immediata scarcerazione e il ritorno a casa della ragazza italiana, Fatima (nome di fantasia), nata a Vimercate, imprigionata in Marocco nel carcere dell’Oudaya a qualche chilometro da Marrakech, dopo essere stata condannata a 3 anni e mezzo di prigione per ‘vilipendio alla religione’, aggravata dalla ‘diffusione via social media’ per una vignetta sul Corano apparsa sulla pagina del suo profilo.

Senza entrare nel merito delle accuse e delle eventuali responsabilità su questa vignetta, siamo di fronte ad un fatto gravissimo: Fatima era arrivata in Marocco a giugno per trascorrere li la festività del Sacrificio ed è stata prima bloccata, e privata del passaporto, poi condannata e incarcerata.

Non possiamo accettarlo, pretendiamo per Fatima la stessa mobilitazione avvenuta per Patrik Zaki.

Il ministro Di Maio cosa aspetta a muoversi?