CINA UTILIZZA DATI GENETICI PER SCOPI MILITARI

LA CINA UTILIZZA I DATI GENETICI DEI SUOI CITTADINI PER SCOPI MILITARI. PRESENTO INTERROGAZIONE A BORRELL PERCHE’ UE NON STIA A GUARDARE

Secondo un’ottima inchiesta di Reuters, la Cina starebbe utilizzando i dati genetici dei suoi cittadini, in particolare #donne, a fini militari. Attraverso test sviluppati da una delle più grandi industrie farmaceutiche del Paese, il regime comunista si starebbe appropriando dei dati genetici della popolazione cinese per prevedere e sviluppare tecnologie in grado di dominare l’industria farmaceutica globale. Vista la poca trasparenza già dimostrata in occasione della pandemia, questo rappresenta una seria minaccia all’ordine e alla stabilità politica globale, in particolare dell’Occidente. Gli Stati Uniti si sono già mossi bloccando qualsiasi vendita di dati genetici dei suoi cittadini a Pechino. Perché l’Unione europea faccia lo stesso immediatamento, presenterò insieme ad altri colleghi un’interrogazione all’Alto Commissario Borrell.

Potete trovare qui l’inchiesta: https://www.reuters.com/investigates/special-report/health-china-bgi-dna/?utm_source=twitter&utm_medium=Social